venerdì 16 febbraio 2018

XIV GIORNATA - ISCRIZIONI APERTE

Vista la concomitanza della roma in champions, si prova a giocare

 MARTEDI' 20 FEBBRAIO P.V.

campo Centro Sportivo Gioventù Italiana, via Lusitania 26

Due vecchi capitani della Gioventù Italiana

si ipotizza un 8vs8, vediamo quanti saremmo...

iscrivetevi numerosi

01.Chiappetta
02. Pipitone (c)
03. Graziosi
04. Di Flumeri
05. Ongaro
06. Logica
07. Di Florio
08. Manacorda
09. Renzi
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.




domenica 11 febbraio 2018

XIII GIORNATA: BIANCHI-ROSSI 4-2 (Di Florio, Chiappetta, Lovisatti, Genovese, Manacorda, Di Florio)




PIPITONEIDE

 Cantami, oh Savello, della squadra dei Pìpiti
l'ira funesta che infiniti addusse gol ai Chiappei.
Molte anzitempo, Di Florio
generoso, travolse alme di rossi eroi
e di Lovisatti e Manacorda orrido pasto
le salme leonoriche abbandonò
(così di Sapo l'alto consiglio s'adempia)
da quando primamente disgiunse aspra contesa
il re de' rossi Leonor ed il divo Pipit.

E questo è l'inizio. L'incipit. Il resto è Storia.
In una gelida serata di febbraio (termometro a circa tre gradi al calcio d'inizio) si sfidano di nuovo a signolar tenzone il divo pipit ed il luciferino leonori in una sfida ancora una volta equilibrata, che ha lasciato tutti col fiato sospeso fino al fischio finale.
Si gioca in otto vs otto ed i bianchi schierano il portiere rotante, granito-serafini (eccelso)-sapo terzetto difensivo, pipit-di florio-logica (o mana) in mediana ed il bomber lovisatti davanti.
Risponde leonori con graziosi fra i pali (eroe del calciomercato pre partita), rocchi-betti-paolini dietro, chiaps-geno-leonori in mediana ed il neo acquisto Leandro da Silva dos Santos davanti.
I bianchi fannno subito valere la maggiore qualità nel palleggio, partendo all'attacco e sfiorando il gol in diverse occasioni (memorabili due paratissime di Leandro su lovis e mana). In questa fase rossi rispondono più grazie a qualche palla regalata dagli avversari che per iniziative proprie.
Dopo circa un quarto d'ora, i bianchi passano. Contropiede da incorniciare, concluso con un doppio scambio lovis-di florio che libera quest'ultimo solo davanti alla porta: 1-0.
I rossi, però, reagiscono di rabbia ed ottengono il pari con un imperioso stacco di chiappetta su angolo di leonori dalla sinistra: 1-1.
Ma i pipitini non si scompongono e continuano a macinare gioco con pipit e sapo dietro e con di florio e logica in mediana, protetti dietro da un granito in formato deluxe ed un serafini da antologia del calcio. Il due a uno arriva con un bellissimo gol del solito, immancabile, lovisatti. Palla al limite dell'area, portata abilmente sul destro, e tiro terrificante sotto la traversa sul quale il bravo graziosi nulla può: 2-1.
Ma ancora una volta la tigna rossa è lodevole e i leonorini riacciuffano di nuovo agli avversari verso il quarantesimo, grazie a genovese che sfrutta al meglio una indecisione di difesa e portiere per arrivare primo sulla palla al limite dell'area e scavalcare l'estremo bianco con un preciso pallonetto: 2-2.
Ma, si sa, "la forza dei forti sta nell'attraversare le traversìe con occhio sereno" (diceva paperinik) e i bianchi piazzano il colpo decisivo. Un uno-due terrificante che chiude il match.
Prima ci pensa manacorda a riportare avanti i suoi, abile a capitalizzare al meglio un assist di sapo direttamente da fallo laterale, eludendo in dribbling il diretto marcatore e calciando in spaccata verso la porta. Rocchi non è irreprensibile nelle vesti di buffon e la palla entra lo stesso, malgrado il tocco dell'estremo rosso: 3-2.
Poi Di florio decide che è arrivato il momento di cambiare marcia e parte centralmente, spaccando in due la difesa rossa e resistendo all'estremo ritorno di betti, prima di seccare graziosi in uscita con un preciso rasoterra. 4-2 rosso e mazzata morale per i leonorini.
Nel finale i rossi tentano il tutto per tutto, ma la parata di pipitone su leonori congela il risultato finale.
Quattro a due ma ancora una volta bella partita, piacevole, corretta ed equilibrata.
pipit allunga un po' ma ancora tutto resta apertissimo.
La prossima gioca la roma in champions, si ipotizza spostamento al martedì.
Alla fine del match, grande cena di san valentino con praticamente tutti quanti: undici bei maschioni che hanno provveduto a decretare le pagelle della giornata in modo comune.
Insomma: una cena fra proci!

Mom: Chiappetta - Serafini


LE PAGELLE DEL CENACOLO
(i voti sono l'esatta media algebrica dei giudizi degli astanti)




ACHEI

Pipit (c) 6.65650: martoriato da un torcicollo devastante, si mette in cabina di regia e fa girare la squadra coi tempi giusti. Qualche bel 'pezzo' ma soprattutto tanta legna per i compagni e tanto fosforo in mezzo al campo. ULISSE
Granito 6.59375: ingaggia una battaglia con Leandro, che chiude da sicuro vincitore. bravo anche nel palleggio e nell'impostazione. una partita senza alcuna sbavatura. AIACE TELAMONIO
Serafini 6.87500: Perfetto. non sbaglia un colpo nè in difesa nè in impostazione. quando si esibisce in uno stop a cucchiaio da urlo (con annesso disimpegno elegante sul pressing di leonori), strappa applausi a scena aperta. DIOMEDE
Manacorda 6.68125: Fra le stelle sprinta e va. Davanti, dietro, in mezzo, non fa differenza. segna un bel gol e non si ferma mai. NEOTTOLEMO
Saponaro 6.36111: schierato basso a sinistra, è un vero e proprio regista difensivo, alla kolarov (quando era laziale). grande prova di forma e sostanza. CALCANTE
Di Florio 7.22222: prova sontuosa. segna due gol (uno bellissimo), sbagliando pochissimo ed affettando la mediana avversaria. qualcuno, nel dare i voti durante la cena, ha sussurrato "è di un'altra categoria". concordo. ACHILLE PIE' VELOCE
Logica 5.91666: la tavola rotonda è stata abbastanza severa con questo mediano tutto tarallucci e mieru. io non concordo, un'altra prova comunque positiva, condita da qualche giocata d'alta scuola. MENELAO
Lovisatti 7.0625: Una tassa per gli avversari. segna ancora e segna un gran gol in un momento difficile del match. oltre a quello: gioca con e per la squadra, meritandosi un voto notevole. per me resta semplicemente "il bomber". punto e a capo. AGAMENNONE

TROIANI (ed anche un po' proci...)

Leonori (c) 5.77777: stavolta paga scelte di mercato non proprio lungimiranti e non  riece ad esprimere tutto il suo potenziale sul campo, grazie anche alla catena di destra bianca ed a un serafini in serata di grazia. comunque resta secondo e potrà rifarsi alla prossima. PRIAMO
Graziosi 6.0625: praticamente sempre in porta non acchiappa l'occhio stavolta. ma dopo l'eurogol fatto la scorsa partita, tutto gli è perdonato. ENEA
Rocchi  5.25000: serata difficile, incappa in due errori che costano due gol. e questo nelle pagelle ha contato di sicuro... DOLONE
Betti 5.38000: anche su di lui non concordo appieno con il voto del tavolo. sicuramente soffre parecchio, ma a mio parere salva la faccia come sempre. ASTEROPEO
Paolini 5.66666: schierato sulla fascia (basso o alto) si vede meno di altre occasioni. ma i bianchi l'hanno fatta girare di brutto stavolta. DEIFOBO
Genovese 6.37500: garantisce la solita qualità, ma è penalizzato da un eccessivo nervosismo e da qualche lazzo di troppo. comunque positivo là in mezzo ed autore di un bel gol. SERPEDONTE
Chiaps  6.46875: per il cenacolo è il migliore dei suoi e concordo. solita grinta, buona qualità e gran gol di testa su calcio d'angolo. si rende protagonista anche un lodevole episodio di fair play su un fallo laterale (subito rimproverato credo da betti....) che gli fa molto onore. ETTORE
Leandro Tacconi 6.19444: alla prima coi ringhi, dimostra grande fisicità e buona corsa. deve migliorare nella cattiveria sotto porta. da segnalare anche due grandissime parate su mana e lovi. PARIDE

XIII GIORNATA: ISCRIZIONI




Sotto con le iscrizioni!

  1. Graziosi
  2. Chiaps
  3. Pipitone
  4. Lovisatti
  5. Genovese
  6. Di Florio
  7. Manacorda
  8. Betti
  9. Leonori
  10. Logica
  11. Paolini
  12. Rocchi
  13. Leandro
  14. Serafini
  15. Granito
  16. Saponaro


sabato 3 febbraio 2018

XII GIORNATA: BIANCHI-BLU 2-2 (Graziosi, Lovisatti, Izzo, Leonori)






Finisce 2-2  fra i blu di capitan leonori ed i bianchi di capitan pipit la gara valida per la 12esima giornata della nostra ringhioolega. Per un "disguido" nella rosa si gioca in 17 (otto contro nove).
Pipit, da primo in classifica, gioca con l'uomo in meno, ma con il portiere e la prima scelta nella rosa. Vien fuori una bella squadra, con manolo in porta, gianluca-granus-terry dietro, pipit-izzo e l'esordiente Tullio in mediana e il bomber Lovisatti davanti.
Dall'altra parte il portiere ruota, betti-rocchi ed omino presidiano la retroguardia, chiaps e geno mediani, leonori a destra, Leone (o graziosi) dall'altra parte ed il rientrante Gentilezza davanti.
La partita inizia con i bianchi aggressivi e coraggiosi che vanno a pressare altissimi i difensori avversari, rischiando un po' ma mettendo sotto i blu per una buona mezz'ora.
Dopo una paio di buone occasioni (ed un'infinità di calci d'angolo) per i bianchi passano a sorpresa i blu, grazie ad una giocata strepitosa di andrea "zinedine" graziosi che inventa un eurogol al volo da posizione impossibile: palla sotto il sette ed è 1-0 blu. Applausi scroscianti da parte di tutti.
Anche dopo il gol subìto i pipitini continunano ad attaccare e trovano il meritato pareggio con una bella percussione centrale di Lovisatti che sorprende tutti anticipando il tiro dal limite con un preciso interno destro: 1-1 e palla al centro.
Ottenuto il pari, i bianchi non mollano e ricominciano ad attaccare, comepletando la rimonta grazie al gol del 2-1 di Izzo (sempre fra i migliori), lesto a girare in rete una palla sporca a centro area.
Sembra che i bianchi ce la possano fare, ma col passare del tempo le energie scemano ed il pressing alto diventa meno costante, consentendo il crescendo blu (che nel finale diventerà quasi un assedio).
In questa fase della partita ci sono occasioni su ambo i fronti (per i bianchi due grosse per Tullio ed una per lovisatti, per i blu almeno due con flavio ed con il mitologico leonori: metà uomo e metà maratoneta).
Ma i blu trovano il pari proprio con la vecchia legge del calcio: gol sbagliato (bianco) e gol subìto!
Infatti subito dopo che Izzo non riesce, per un nonnulla, a trasformare in gol un bell'assist dalla sinistra, parte il contropiede (bellissimo) che con tre passaggi manda in porta Leonori, bravo a saltare il portiere in uscita e a depositare in rete la bella imbucata di chiappetta.
C'è ancora tempo per un miracolo di manolo su leone, liberato da un pregevole tacco, ancora del mediano di mergellina. 
Alla fine è dunque 2-2, un preggio sostanzialmente giusto ma soprattutto una BELLA PARTITA, ben giocata da tutti (e dico proprio tutti), con una piccola lode in più per i bianchi, meritevoli di non aver fatto notare l'uomo in meno.
Alla luce di quanto sopra, ritengo doveroso dare un OTTO politico a tutti e 17 i giocatori in campo ieri sera: complimenti a tutti!!!

MOM: Graziosi -  Lovisatti


BLU


Leonori (c) 8: capitano coraggioso e generoso, corre come un matto, difende ed attacca e segna un bel gol. da capitano, dirige le operazioni cercando il massimo risultato, col massimo sforzo. MONOPOLY
Gentilezza 8: al riento dopo una vita, si presenta in ottima forma e condizione fisica. svaria su tutto il fronte offensivo, giocando spesso di sponda per i compagni. un'ora di duello ad alto livello fisico con di flumeri. BRIVIDO
Chiappetta 8. per più metà partita non fa altro che marcare a uomo pipitone a tutto campo, manco fosse un salvatore bagni qualunque. nel finale esce fuori, dispensando assist e affettando la stanca difesa bianca. L'ALLEGRO CHIRURGO
Betti 8: all'inizio sembra in difficoltà, poi non concede praticamente nulla.  NON T'ARRABBIARE
Rocchi 8: partita ad alti livelli, anche lui concede poco. DRAGON
Genovese 8: è l'uomo che mette più in difficoltà i bianchi nella prima metà di gara, grazie anche alla libertà dettata dall'uomo in più. CRANIUM
Ominostanco 8: non in perfette condizioni fisiche, ma non si nota. TWISTER
Leone 8: di stima. ultimamente sembra un po' in vacanza.... HOTEL
Graziosi 8: primo, pazzesco, golasso nella lega. In più: prodezza da portiere su tullio a tu per tu. CRACK

BIANCHI

Pipitone (c) 8. soffre ma lotta su una metà campo resa infame dalla piogga e con una costante marcatura a uomo. malgrado questo, fa più che il suo. RISIKO
Manolo (por) 8: para il parabile, il quasi imparabile, ma non puà nulla sulla splendida follia targata graziosi. TABOO
Izzo 8: nel pantano, lotta come un leone. inventa, segna e fa sognare. BATTAGLIA NAVALE
Granito 8: alterna grandi momenti (vedi assist di esterno sinistro per pipitone) a momenti in cui sembra proprio da un'altra parte. bella partita, ma con qualche interrogativo... TWENTY QUESTIONS
Lovisatti 8: battaglia solitaria su tutto il fronte offensivo, bravo anche nel pressing a tutto campo. Alla fine c'è da domandarsi: ma chi ha segnato? sempre lui. INDOVINA CHI?
Di Flumeri 8: baluardo difensivo, ingaggia un duello a suon di randellate, ma...con Gentilezza. E' più che uno e trino, è.... FORZA QUATTRO
Daniele Tullio 8: all'esordio, si dimostra un ragazzo bravo e combattivo. spinge come un matto ma copre con tanto cuore su omino e soprattutto su genovese. meritava il gol, ma un grande graziosi gli dice di no. CLUEDO
Terracciano 8: sgambetta su tutta la fascia destra senza soste ed ingoia tutto ciò che gli capita a tiro. Non molla un metro nemmeno a pagarlo. PAC MAN

sabato 27 gennaio 2018

XII GIORNATA - PARTITA ANNULLATA



PARTITA ANNULLATA PER MANCANZA DI ISCRITTI
(VERGOGNA!!!)



ISCRIVETEVI ORSU'

1. Pipitone (c)
2. Granito
3. Lovisatti
4. Leonori (c)
5. Graziosi
6. Manacorda
7. Ominostanco
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
21.
22.

mercoledì 24 gennaio 2018

XI GIORNATA: BIANCHI-BLU 1-2 (Leonori, Omino, Milone)





Finisce 2-1 per i blu di capitan Pipit la prima partita disputata, dopo molto tempo, nello storico campo del villa flaminia in Roma.
Si gioca in 8vs8 e Pipitone punta tutto sulla velocità del trio offensivo (Leonori-Milone-Lovisatti), con artibani-matassoli-paolini dietro (e Flavio dove je parea lui), mentre Omino, da buon difensore, puntella il reparto arretrato con Granito (tornato in grande spolvero), Terry e manacorda, piazzando Chiaps in mediana ed Ongaro davanti con renzi jolly.
La prima metà del match è sostanzialmente blu, con vantaggio imediato del prossimo capitano Leonori (botta su corta respinta della difesa sugli sviluppi di calcio d'angolo). Il gioco blu fluisce bene e il raddoppio sembra possibile, ma ci pensa omino a farsi perdonare un mezzo errore in porta sul gol bianco, schicciando in rete di testa il pareggio su sviluppi di calcio d'angolo e cross di manacorda, sovrastando il bravo Paolini in marcatura.
I blu riprendono subito le fila del gioco e raddoppiano poco dopo con un bellissimo movimento di Milone, visto da pipitone che lo imbecca cojn un preciso lancio a giro, che lo libera a tu per tu col portiere, cui non lascia scampo.
Ancora una volta sembra che i blu possano dilagare ma piano piano la brillantezza scema e crescono i bianchi, anche grazie allo spostamento in avanti di terry che crea più d'un problema al bravo paolini, che in ogni caso dà il fritti, risultando il migliore in campo fra i suoi.
Diverse le occasioni bianche (su tutte un tiro di ongaro da mezzo metro, respinto da pipit fra i pali, con successivo controtiro, anche questo respinto da milone sullalinea), ma anche i blu si divorano un paio di gol clamorosi, specialmente con leone che non trova la porta da due passi su grande assist di lovisatti dalla destra.
Malgrado un discreto forcing finale, finisce così: 2-1 blu con pipit che resta primo e dovrà vedersela con leonori al prossimo turno.
Chi vincerà?

MOM: Terry - Paolini


Bianchi

Omino (c) 6: malgrado i dolori, gioca una buona partita. mezzo punto in più per il gol e mezzo in meno per aver preso il primo gol bianco, non proprio senza sbavature. CHIOCCIA
Granito 7: attenzione, sta tornando la roccia! seconda partita senza sbavature e con tanata personalità. PICCHIO
Chiaps 6.5: Soffre parecchio  nella prima metà, ma cresce alal distanza. Sempre ordinato. VARANO DI COMODO
Renzi 6: si vede solo a sprazzi. Ci mette comunque tanta garra. ANTILOPE
Manacorda 6.5: Anche lui ci mette un po' a carburare, ma poi sprinta a dispetto di cacarelle e vomitini. Bello il duello a tutto gas con leonori. FURETTO
Terry 7: Migliore in campo bianco. Il suo spostamento in avanti cambia gli equilibri del match. FACOCERO
Graziosi 6: in posrta quasi sempre, tocca pochi palloni. Soprattutto per l'imprecisione bianca al tiro. BRADIPO
Ongaro 6.5: Punta centrale, sfiora due volte il gol e sputa sangue sul campo dal primo al novantesimo. GIRAFFA

Blu

Pipitone 7: Rispolverata la divisa di capitano, porta a casa un successo risicato e prezioso. Dietro la vittoria blu c'è molto suo zampino: assistman nel raddoppio di Milone, portiere salvarisultato nel finale. DIAVOLO DELLA TASMANIA
Lovisatti 6: stavolta si batte ma non punge, anche se le sue belle giocate le fa sempre. Alla prossima. PANDA
Matassoli 6: iniza fortissimo, chiude in sofferenza. Qualche errore di troppo in disimpegno. COCCODRILLO
Leonori 7: Stantuffo inesauribile. Corre avanti, ma corre soprattutto indietro, recuperando quasi tutto e quasi tutti. TATANKA
Paolini 7: Dà il fritto. Schierato in un ruolo non suo, non fa una piega ed esegue. Il duello con Terry è la chiave del match. A volte lo vince, a volte lo perde, ma non molla un metro, incarnando in pieno lo spirito ringhioz. BULLDOG
Leone 5.5: Non tanto e non solo perchè non incide in campo, ma soprattutto perchè (malgrado le chiare indicazioni del capitano) si rifiuta di fatto di fare il terzino, non dando mai ricambio al povero paolini. E non va bene... GAZZA LADRA
Milone 6.5: segna un bel gol, ma poteva incidere molto di più suol match, visti i grandi spazi a disposizione. lodevole soprattutto il contributo in fase difensiva, dove è determinante. GHEPARDO
Artibani 7: Unico difensore di ruolo, non commette errori paticolari, randellando a destra e a manca con perizia e devozione alla causa. TIGRE

domenica 21 gennaio 2018

XI GIORNATA - LE ISCRIZIONI

I due capitani

SI GIOCA ALLE ORE 21 AL CAMPO VILLA FLAMINIA 

1 LOVIS
2 CHIAPS
3 PIPIT
4 GRAZIOSI
5 MATASSOLI
6 ONGA
7 GRANUS
8 RENZI
9 LEONORI
10 ARTIBANI
11 OMINO 1/2
12 PAOLINI DARIO
13 MANACORDA
14 LEONE
15 MILONE LUCA
16 TERRACCIANO
17
18

mercoledì 17 gennaio 2018

X GIORNATA: BIANCHI - BLU 6-3 (Lovisatti2, Logica2, Saponaro, RenziAUT, Renzi, Ongaro, Milone)

IL RITORNO DI PIPITONE




"Ei fu, siccome Immobile , dato il mortal sospiro , stette la spoglia  immemore, orba di tanto spiro, così percossa e attonita, la terra al nunzio sta".
[Tradotto: E fu (di nuovo) Pipitone, siccome Lovisatti ha segnato alla Immobile, dato l'infortunio di Di Florio che ha fatto rimanere senza memoria il buon Geno, orbo di cotanto giocatore, così (calpestato e senza parole) è rimasto il campo del "Raimondo Vianello in Centocelle" alla notizia: dopo una miriade di anni, Dario Pipitone è  in testa alla Ringhiolega!]

Quanto detto corrisponde a verità. Complice l'assenza del capolista Omino per infortunio, Pipitone e Genovese si sono sfidati, senza esclusione di colpi, nella decima giornata di ringhioleague.
Pipitone punta su una mediana molto tecnica (pipit-logica-sapo-manacorda-leonori) con lovis davanti e graziosi-artibani-granito-di flumeri in difesa, coperti dal bravissimo Manolo in porta. 
Risponde geno con una bella difesa (terry-rocchi-betti-paolini), geno-diflorio-milone-renzi in mediana, ongaro e leone davanti, con in porta un incerto Niccolò.
La partita è subito gradevole, su terreno di gioco non bello, e le squadre creano occasioni da ambo le parti. Poi i bianchi piazzano un micidiale uno-due con Logica (tiro non irresistibile da fuori) e lovisatti, altermine della più bella azione della partita: scambio in mediana fra pipitone e logica e palla a sapo che inventa un lancio alla cieca che trova libero leonori sulla destra, corsa prepotente ed assist centrale per lovis che salta abimente l'ultimo difensore ed anticipa il portiere in uscita con un preciso rasoterra.
Sembra fatta ma il finire di primo tempo è tutto blu, con Manolo autore di un paio di interventi salva risultato.
La ripresa si apre con assedio blu e gol immmediato. angolo di di florio e stacco preciso di renzi suol quale manolo interviene, deviando sul palo, ma la palla entra comunque malgrado l'intervento disperato di pipitone sulla linea: 2-1 bianco.
E' il momento migliore dei blu, il pareggio pare nell'aria, ma.... all'ennesimo scatto bruciante Di florio si ferma dolorante: stiramento alla cosia e partita finita, coi blu in 10 vs 11.
A questo punto gli equilibri cambiano e, grazie anche a diversi errori individuali blu (passaggio del portiere a lovisatti ed autogol di renzi con uno spettacolare stacco su calcio d'angolo, ma nella porta sbgliata) i bianchi vanno addirittura sul 6-1 in un quarto d'ora. Oltra al predetto autogol di renzi segnano: logica (bell'interno destro a giro dal limite su grande azione pipitone-leonori), saponaro che anticipa il portiere in uscita su assist di lovisatti (e si fa male seriamente, uscendo dal campo e ristabilendo la parità numerica) e lovisatti su clamoroso errore di Niccolò.
Nell'ulltimo quarto d'ora i blu provano la rimonta, essendo di nuovo in parità numerica, trovando il secondo gol con ongaro, ben lanciato da geovese e con milone proprio all'ultimo secondo, dopo che manolo gli aveva negato due volte la gioia del gol con altrettanti prodigiosi interventi.
Finisce 6-3 per i bianchi e la classifica si ribalta!
Pipit torna primo, dopo molti anni, seguito a un punto da un quartetto (omino-geno-leonori-graziosi), e logica ancora un punto dietro, seguito a ruota da manacorda e lovisatti. Insomma: 8 giocatori in 4 punti!

Prossimi capitani: pipitone e genovese (il meglio piazzato dei quattro lo scorso campionato).

Daje!

MOM: Logica - Renzi



BLU

Genovese (c) 6.5: si batte con ardore, ma stavolta non la spunta. E' comunque il cervello della squadra e da lui vengono le cose migliori della funesta partita blu. PIRLO
Niccolò (por) 5: Stavolta ha più d'una responsabilità sul risultato finale. Davvero troppi errori. VALERIO FIORI
Ongaro 6.5: si batte come un leone (non flavio...) e trova anche un bel gol. Una partita di livello condita da duelli rusticani con di flumeri. KENNETH ANDERSON
Rocchi 6: Malgrado il risultato, non sfigura e fa quel che può. SILVANO BENEDETTI
Betti 6: Idem come sopra. MAGNOCAVALLO
Terracciano 6: E' costretto molto più a difendere che ad attaccare, comunque se la cava bene. PISTONE
Di Florio 6.5: prima mezzora un po' anonima, poi dà spettacolo e guida la rimonta blu. La sua uscita dal campo decreta la fine di ogni speranza per i genovesiani. DJORKAEFF
Paolini 6: Come terry, anche lui deve rinculare un po' troppo. Gioca comunque un'onestissima partita. TASSOTTI
Milone Luca (amico renzi) 6.5: SI batte con ardore, ma subisce una vera e propria gabbia bianca. trova comunque il gol nel finale, dopo averne sfiorati diversi. MORIERO
Renzi 6.5: Mette in campo tutta la grinta che ha. Pure troppa. Trova un bel gol ed uno splendido autogol. Non molla fino all'ultimo. NICCOLAI
Leone 5.5: si vede davvero pochissimo. BARTELT

BIANCHI

Pipitone 8: Vero mister h 24, dalla mattina stalkera i futuri compagni serali con messaggi motivazionali manco fosse Roberto Re, il pomeriggio disegna schemi di gioco con frecce incomprensibili, la sera ha ancora energie x andare a fare pressing, senza lasciare manco na briciola all'inerme Genovese. ORARIO CONTINUATO
Manolo (por) 7: una sicurezza. gestisce l'ordinario senza problemi e lo straordinario con tre miracoli. DASAJEV
Graziosi 6.5: Non l'ho mai visto correre così tanto. Gioca davvero una bella partita, di grande intelligenza. CHICCO EVANI
Granito 7: Tornato ai fasti di un tempo, non passa lo straniero. LOSI
Di Flumeri 7: Quantità e qualità, dalle sue parti ci si scontra con un muro. Bravo anche in ripartenza. TORRICELLI
Artibani 7: Con granito forma una coppia che ieri sera ha davvero funzionato bene. KATANEC
Leonori 6.5: Corre come un matto e regala assist a destra e a manca. ATTILIO LOMBARDO
Manacorda 6.5: Come leonori e spesso con leonori, è uno stantuffo continuo sull'esterno. DE AGOSTINI
Logica 7: Doppietta, assist e tanta legna. cede un po' nel finale ma gioca una grande partita. RENATO BUSO
Saponaro 7: Il lancio ad occhi chiusi che ispira il seconod gol è da antologia. trova anche un bel gol ma la brutta notizia è l'infortunio: torna presto!!! GASCOIGNE
Lovisatti 7: aveva promesso una doppietta e così è stato. capocannoniere solitario. TURKILMAZ

lunedì 15 gennaio 2018

X giornata - Iscrizioni



SI GIOCA ALLE ORE 21 AL CAMPO
"RAIMONDO VIANELLO"
(ASD SAVIO) in Via Norma 7

  1. Manacorda
  2.  Pipitone (c)
  3.  Graziosi
  4.  Granito
  5.  Lovisatti
  6.  Ongaro
  7.  Leonori
  8.  Renzi
  9.  Artibani
  10.  Rocchi
  11.  Manolo (amico Rocchi, portiere)
  12.  Di Florio Antonello
  13.  Paolini Darìo
  14.  Di Flumeri Gianluca
  15.  Genovese (c)
  16.  Nicolò (amico Geno, portiere)
  17.  Terracciano
  18.  Betti
  19.  Logica
  20.  Leone
  21.  Saponaro
  22.  Luca (amico Graziano, esterno)

mercoledì 10 gennaio 2018

IX GIORNATA: BIANCHI - BLU 0-2 (Paolini, Di Florio)







E così, cadde l'omino! 
Questo è l'incipit che regala alla storia la nona giornata della nostra amata ringhiolega.
Il capolista solitario sta alla lega come l'inter sta alla serie A. Inizio alla grande, poi una serie di partite andate meglio del previsto per arrivare imbattuto alla fine dell'anno solare.
Poi, la sconfitta. E' stato solo un caso o sarà dipeso, parafrasando Scanzi, dal calo di forma di Culovic? Ai poster l'ardua sentenza!
I blu partono favoriti per la maggiore qualità individuale soprattutto in mediana (Di Florio, Pipitone, Izzo ed un Paolini in stato di grazia) e confermano il pronostico sul campo. Primi venti minuti di studio, con i bianchi pericolosi in un paio di occasioni ben controllate dal neo acquisto fra i pali bleus, Niccolò, e poi la partita diviene sostanzialmente un monologo celeste. Genovese dirige con Betti le operazioni da dietro, Gabriele e Leonori coprono e spingono sugli esterni e davanti renzi e mancini provano l'intesa.
I bianchi rispondono con una solida coppia di centrali difensivi (Ariano-Rocchi) suipportati ai fianchi da omino e gianluca, una mediana di qualità (Logica-Chiaps-Pasquet), lovisatti e manacorda liberi di svariare sugli esterni, graziosi soprattutto in porta e leone solitario davanti.
Dopo la predetta sfuriata bianca i blu colgono due traverse con altrettanti tiri da fuori e sfiorano il gol con un assolo di di florio che si fa parare il tiro a botta sicura a tu per tu.
Sul finire di primo tempo una chiusura alla disperata di gianluca su mancini, lanciato in profondità da pipitone, procura un distorsione importante all'attaccante genovesiano. Minuti di preoccupazione e poi tanto ghiaccio: blu in dieci (non c'erano cambi...) e primo tempo che si chiude sullo 0-0.
Nella ripresa ci si aspetta la riscossa bianca ma non sarà così. Paolini porta in vantaggio i blu con un gol da antologia: respinta della difesa, stop da fuori area con palla rimbalzante e tiro di collo a spiovere sotto l'incrosio. Delirio ed 1-0.
I bianchi provano a spingere ma il quartetto difensivo blu non molla un centimetro e niccolò in porta non commette errori.
il raddoppio arriva inesorabile, dopo un altro paio di occasioni (su tutte paratissima di graziosi su botta sicura di renzi da due passi), con di florio che chiude un bello scambio al limite dell'area e trafigge graziosi in uscita con un preciso rasoterra.
Non basta un altro infortunio (pipitone) che lascia in nove i blu a far segnare i bianchi ed anzi sono proprio i genovesiani a sfiorare ripetutamente il terzo gol, con leonori che si divora un paio di contropiedi ed un gol già fatto proprio allo scadere con un tentativo di cucchiaio  davvero inopportuno.
La classifica si accorcia ma l'omino resta in testa.
Resisterà???

MoM: Paolini - Lovisatti

PAGELLE


 
BLU

Nicolò (portiere) 6.5: viene chiamato in causa non molto spesso, ma quando succede risponde 'presente'. PIZZABALLA
Genovese (C) 7: Dietro non passa lo straniero. Prestazione efficace ed elegante. COMI
Betti 7: Anche con lui non si scherza, bravo anche in impostazione. NOVARETTI
Pipitone 7: Dirige  le operazioni con perizia e deviozioneed ingaggia un duello rusticano in fase difensiva con lovisatti. Esce stremato per crampi. ZORATTO
Di Florio 7: Col passare dei minuti fatica a coprire ma con la palla fra i piedi è una sicurezza e va ancora in gol. SALSANO
Leonori 5: Prestazione più che sufficiente, ma quel cucchiaio alla fine non è ancora stato digerito... BENARRIVO
Izzo 6: Fatica tantissimo e spende ogni energia, questo gli fa perdere un po' di lucidità con la palla fra i piedi. FONTOLAN
Renzi 7: Sfodera una grande partita. Non solo per gli scatti e le occasioni ma soprattutto per i ripiegamenti costanti su lovisatti. Solo un graziosi formato deluxe gli nega la meritata gioia del gol. NIPPO NAPPI
Mancini s.v.: per lui ieri solo tanta sfortuna. Un augurio sincero di vederlo presto in campo di nuovo. MASSARO
Paolini 8: Gioca la partita della vita. da interno di centrocampo sputa il sangue, sbaglia pochissimo e segna un gol da antologia. CICCIO DESIDERI
Gabriele (amico Stefano) 7: Terzino sinistro di quantità e qualità. Combatte con lovisatti per novanta minuti e ne esce alla grandissima. CABRINI


BIANCHI

Omino (c) 6: In campo non si vede molto (debilitato dalla schiena) e da capitano non riesce a invertite la tendenza della partita. Prima sconfitta stagionale. CUCCUREDDU
Graziosi 7: la prodezza su renzi (e non è la sola) vale la serata. PREUD'HOMME
Logica 5.5: Inizia bene, ma poi si smarrisce insieme a tutta la mediana bianca. HAESSLER
Chiaps 6: Come logica, ma con più ardore in fase difensiva. ALEMAO
Leone 5.5: "Solitario nella notte va, se lo incontri gran paura fa..." (ma anche no, almeno ieri sera). RADUCIOIU
Rocchi 6: Malgrado abbia poca copertura, non sfigura affatto. ALEXI LALAS
Lovisatti 6.5: molla nel finale, ma fino a quel punto è l'unico che prova a fare qualcosa di importante. TONINHO CEREZO
Manacorda 5.5: I panettoni hanno pesato sullo stato fisico. Non sprinta praticamente mai. LIZARAZU
Ariano 6: Come il collega di reparto, non sfigura malgrado la serataccia bianca. WIERCHOWOOD
Pasquet 5.5: Vedi manacorda. LACATUS
Gianluca (amico Stefano) 6: all'esordio, si dimostra un terzino coriaceo. Ne sa qualcosa Mancini... SOTTIL


domenica 7 gennaio 2018

IX giornata - Iscrizioni aperte


Mercoledì 10 gennaio
Ore 21 Campo Romulea, via Farsalo 21

  1. Manacorda
  2. Chiaps
  3. Leone
  4. Rocchi
  5. Pipitone
  6. Lovisatti
  7. Sapo Logica
  8. Leonori
  9. Graziosi
  10. Genovese
  11. Izzo
  12. Renzi
  13. Omino 
  14. Mancini
  15. Ariano
  16. Paolini
  17. Nicolò (portiere amico Geno)
  18. Betti 
  19. Di Florio
  20. Pasquet
  21. Gabriele (amico Stefano)
  22. Gianluca (amico Stefano)
A disposizione: l'amico portiere di Rocchi; Maisti; Serafini; Terry.

sabato 16 dicembre 2017

IX GIORNATA - Partita annullata

PARTITA ANNULLATA
maledette cene di Natale et similia

Risultati immagini per vacanze di natale

Buone feste a tutti
Ci si rivede il 10 gennaio!


Si gioca il 20 dicembre alle ore 21

1 Granus
2 Lovis
3 Chiaps
4 Logic
5 Grazia
6 Omi
7 Leon
8 Rock
9 Mana
10 Mancini
11 Serafini
12
13
14
15
16
17
18

venerdì 15 dicembre 2017

VIII GIORNATA: BLU-BIANCHI 3-3 (Lovisatti, Di Florio, Renzi, Izzo, Saponaro, Leone)


(un'immagine del cordiale confronto di metà primo tempo)

Partita nervosa e tesa alla romulea per l'ottava giornata di ringhiolega. Bianchi di capitan omino che partono forte, andando sul 2-0 con lovisatti (tap-in vincente su respinta del portiere) e  con Di Florio, lanciato a tu per tu da un grande assist sempre del patavino. Da qui in poi iniziano polemiche e atteggiamenti non proprio consoni che portano il match su binari di nervosismo e induriscono la partita. I blu di capitan genovese pareggiano grazie a renzi e izzo, per portarsi poi addirittura avanti nella ripresa con un tiro da fuori di Sapo sul quale omino si "perde la porta". Il finale, però, è tutto bianco. Pareggio di Leone con un bel sinistro a incrociare e forcing di chiusura nel quale più volte si rischia il nuovo vantaggio degli ominiwhite.
Finisce salomonicamente 3-3, con qualche strascico polemico di troppo e il proposito di darsi tutti una bella regolata per il futuro. Magari leggendo attentamente il regolamento di questo torneo, postato a sinistra più in basso, nonché il "libro del giorno" consigliato dal Mom bianco di mercoledì...




MoM: Manacorda - Izzo

Blu

Geno (c) 6.5: si piazza centrale difensivo e pare Fazio. Fabio....
Sapo 6: Si aliena dopo le polemiche ma trova un bel gol e una prestazione ordinata.
Rocchi 6.5: Ad undici è un muro. Altra prova di grande sostanza.
Mancini 6: Corrente alternata.
Izzo 7: Si danna l'anima. Grande fisicità, qualità e lucidità.
Leonori 6.5: Un altro recupero "cannavariano" ed altra prova di alto livello.
Terry 6: attento e ordinato.
Renzi 6.5: Finalmente una prova convincente, condita dal gol.
Bramos 6.5: Uomo de panza...
Graziosi 6: Si vede poco, ma sbaglia anche meno.
Ongaro  6: Idem come sopra.


Bianchi

Omino (c) 6: Meglio da centrale che da terzino. Soffre le dimensioni grandi...
Manacorda 7: Sembrava messi. Partitone.
Lovisatti 6.5: Parte benissimo: gol e assist. Poi accusa un po' il clima 'caldo' e si defila nella ripresa.
Pipitone 6.5: Si fa male subito, gioca 60 minuti sul dolore con ordine e sacrificio. Chiude in porta dove non tocca un pallone.
Logica 6: Anche lui a disagio con i toni aspri del match, gioca col solito ordine.
Leone 6.5: Quando vede la porta, lui segna.
Chiappetta 6: Parte in sordina, crescendo molto nella ripresa. Mezzo voto in meno per la seconda "buca" da pagellaro. Pierpaolo Ariano 6.5: Come Rocchi, il solito muro.
Dario Paolini 6: Ha un cliente durissimo (renzi) ma se la cava non male con tanto mestiere.
Antonello Di Florio 6.5: Schierato ala destra, crea sempre superiorità numerica e trova un bel gol.
Donato 6.5: Un bell'impatto. Fisico, corsa e buona tecnica. Gli è mancato solo il gol.



domenica 10 dicembre 2017

VIII giornata - Iscrizioni e squadre



Gli aspiranti membri della Ringhioleague in fila per un posto nella prossima partita.
Accorrete numerosi!!


Si gioca alla ROMULEA - ore 21.00
(si raccomanda la puntualità) 



Blu

Geno (c)
Sapo
Rocchi
Mancini
Izzo
Leonori
Terry
Renzi
Bramos
Graziosi
Ongaro 


Bianchi

Omino (c)
Manacorda
Lovisatti
Pipitone
Logica
Leone
Chiaps
Pierpaolo Ariano
Dario Paolini
Antonello Di Florio
Donato

Capitani: Omino & Genovese
 
 Iscritti:
  1.   Izzo
  2.  Sapo
  3.  Manacorda
  4.  Graziosi
  5.  Chiappetta
  6.  Ongaro
  7.  Pipitone
  8.  Logica
  9.  Genovese (c)
  10.  Lovisatti
  11.  Leone
  12.  Ominostanco (c)
  13.  Mancini
  14.  Ariano Pierpaolo
  15.  Paolini Dario
  16.  Donato (amico mancini descritto "forte e pacato")
  17.  Leonori
  18.  Rocchi 
  19.  Terracciano
  20.  Bramosanti
  21.  Renzi
  22.  Di Florio Antonello

venerdì 8 dicembre 2017

VII GIORNATA: BIANCHI-BLU 5-1 (Malara, Mancini 2, Leone 2, Granito)


La squadra dei blu a fine partita.



Dopo una settimana di polemiche, arbitraggi, VAR, giudice sportivo, attacchi mediatici e complotti contro la presidenza, finalmente si gioca alla Romulea il mercoledì sera. Serata fredda e umida ma senza pioggia, terreno in ottime condizioni. I bianchi si presentano capitanati dal condottiero Ominostanco ormai capitano da diverse giornate, mentre i blu esordiscono guidati dal novello Logica che spera (invano) di confermare il nome che il destino gli ha consegnato.

Si gioca per la seconda volta consecutiva a 11, stavolta su un campo ancora più largo e quindi gli anni di mancato allenamento e panze piene si vedono tutti, dal primo secondo. Dopo un primo momento di studio - dieci minuti in cui cerchiamo di capire che posizione occupiamo in campo e perché uno dei blu abbia una maglia sull'azzurrino chiaro chiaro - i biachi cominciano a far intravedere un po' di gioco e zac, uno-due con percussioni centrali e prima Eros Malara poi Stefano Mancini non danno scampo al malcapitato portiere blu. I blu, di canto loro, ci mettono la voglia ma nonostante alcune individualità pimpanti ma a corrente alternata (Chiaps, Mana, Renzi, Lovisatti ringhiano ma fanno poco) soffrono la cocciutaggine dei bianchi rappresentata soprattutto da un Rocchi in stato di grazia dietro, Genovese confondibile per autorevolezza con una delle statue sui Fori Imperiali e Pipitone dotato di teletrasporto a contrastare su ogni pallone e a impostare nuove azioni per i bianchi. Per ricambiare cotanto impegno, mentre i blu si apprestavano ad andare al riposo sotto solo di due goal, un cross abbastanza pellegrino viene smanacciato dal portiere blu e, tra l'incredulità dei presenti e dei passanti, mandato in rete da un Leone buttatosi al centro dell'area in vena di attività ricreative.
Si torna dagli spogliatoi ma la musica non cambia, almeno fino al 3-1 firmato Granito, bravo a fiondarsi nell'area su calcio piazzato spiazzando il portiere Graziosi. Ma è un fuoco di paglia: mentre i blu si affannano per riaprire la partita e sciupando alcune ghiotte occasioni, vengono puniti in contropiede di nuovo dalla micidiale coppia d'attacco Leone-Mancini, supportata stavolta anche da un Malara cha fa girare la palla nonostante sia continuo bersaglio dei tacchetti avversari. Capitano Mentre Capitan Logica va sotto la doccia pensando al pagamento del bollettino del prossimo corso per capitani, Ominostanco torna a casa gongolando per la prestazione dei suoi assortiti con maestria ed equilibrio in una serata non facile, e si gode la prima minifuga del campionato. Grazie a un arbitraggio silenzioso e attento si torna a casa con un numero di polemiche tutto sommato accettabile. 
MOM bianco: Mancini. Mom blu: Artibani


Blu

Logica (c) 5: nello sforzo contemplativo di far girare la squadra si vede poco in mezzo al campo. Più per meno fa meno.
Granus 6: dirige la difesa con ordine e suona la carica con il goal. Pesano delle responsabilità sui goal presi.
Cotapo 5,5: pesano  un po' di colpe sul terzo goal, al di là di questo tenta troppo poco lo sfondamento sulla fascia come si converrebbe.
Dario 6: alla prima alla Ringhioleague gioca con calma e serietà dove altri perdono la pazienza.
Manacorda 5,5: ci fosse un inserimento che fosse andato a buon fine. Uno.
Artibani 5,5: alterna buoni interventi difensivi a momenti di distrazione che purtroppo costano un po' di goal nel tabellino.
Emanuele 5: perde un po' della verve della scorsa partita. Pesa l'occasione divorata nel secondo tempo. Il ragazzo si rifarà.
Chiappetta 6: lotta a centrocampo ma è molto isolato.
Ongaro 5,5: fa il suo dove deve, ma non è ancora abbastanza
Renzi 5,5: tiene il pressing dei blu alto fino alla fine del secondo tempo, ma è un ingranaggio che gira a vuoto in una squadra troppo disconnessa.
Lovisatti 6: poco assistito dalle ali, lotta su tanti palloni ma manca sempre la zampata finale.


Bianchi


Omino (c) 6,5: dirige la squadra con personalità e divide i compiti in maniera ottimale. In difesa insieme a Rocchi mette una linea quasi invalicabile.
Rocchi 7: qui non si passa. Qui neanche. Qui invece neppure.
Pierpaolo 7: ah regà io non ho capito chi era Pierpaolo e chi era Antonello ho solo capito che ci hanno fatto a strisce
Graziosi 6,5: con dedizione e accortezza contiene i blu e si dimostra anche esperto nelle diagonali difensive.
Matassoli 6,5: spinge a destra come al solito e costringe i blu a tenersi buoni e tranquilli.
Pipitone 7: organizza la squadra dalla sua trequarti in su, scongiurando i pericoli fin da quando in possesso palla. Sempre lucido.
Genovese 7,5: spunta come il protagonista di un film horror in mezzo al campo quando pensate di esservi liberati dalla marcatura.
Mancini 7,5: una spina nel fianco della difesa blu: due goal e progressioni che gettano il panico.
Antonello 7: vedi Pierpaolo
Leone 7: partito in sordina aumenta sempre più e si fa trovare quando serve. Sotto porta smentisce la sua fama di novello Fabio Junior
Malara 7: avete mai provato a levargliela quando è davanti? Trova un gran goal con un destro a giro